Progetto valorizzazione giovani calciatori campionati regionali di Eccellenza e Promozione 2019/2020

0

Il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti ha approvato un progetto che premierà le Società di ciascun girone dei campionati regionali di Eccellenza e di Promozione che avranno promosso una rilevante “politica dei giovani” nell’ambito dei propri organici. La Lega Nazionale Dilettanti, per la corrente stagione sportiva, ha fissato, quali obblighi minimi di partecipazione dei calciatori “giovani”, in relazione all’età, per le gare dei Campionati Regionali di Eccellenza e di Promozione, l’impiego di due calciatori, di cui uno nato dall’1/1/2000 in poi e uno nato dall’1/1/2001 in poi. Il progetto per incentivare il loro utilizzo nelle gare ufficiali dei suddetti Campionati relativi alla corrente stagione sportiva. Possono concorrere al premio le Società che, più delle altre nell’ambito dei rispettivi gironi dei Campionati di competenza (Eccellenza e Promozione), avranno utilizzato un numero maggiore di cd. “giovani”, in aggiunta a quelli che devono essere schierati per adempiere agli obblighi in tal senso previsti dai Comitati Regionali di rispettiva competenza territoriale, ivi compresi quelli eventualmente eccedenti il numero minimo stabilito dalla L.N.D.

L’ App del Calcio Giovanile Sicilia – tutto in diretta.

Saranno riconosciuti i sottoindicati importi alle Società prime, seconde e terze classificate nelle graduatorie dei rispettivi gironi dei Campionati di Eccellenza e di Promozione:

–          1.a classificata € 9.000,00 (Euro novemila/00);

–          2.a classificata € 6.000,00 (Euro seimila/00);

–          3.a classificata € 3.500,00 (Euro tremila/500);

Il regolamento, tra gli altri, prevede dei punti per la classifica finale, secondo l’impiego dei giovani calciatori.

a.         1 punto per ogni gara in cui il calciatore è stato utilizzato per almeno 30 minuti dall’inizio della stessa;

b.         3 punti per ogni gara in cui il calciatore è stato utilizzato per l’intera durata del primo tempo della stessa, dovendosi ricomprendere anche gli eventuali minuti di recupero;

c.         4 punti per ogni gara in cui il calciatore è stato utilizzato per almeno 60 minuti dall’inizio della stessa, dovendosi ricomprendere anche gli eventuali minuti di recupero nel primo tempo;

d.         6 punti per ogni gara in cui il calciatore viene utilizzato per l’intera durata della stessa, dovendosi ricomprendere anche gli eventuali minuti di recupero.

rocipri