Rappresentative Regionali – Giovanissimi ai quarti – “58° Torneo delle Regioni”

0
652

15 aprile ’19

Ai quarti di finale solo i Giovanissimi, che vincono il loro girone con due successi e un pareggio. Allievi fuori, senza perdere gare, secondi classificati ma non rientrano nelle tre migliori dei cinque gironi.

La gara giocata sabato, degli Allievi contro il Friuli, vinta 3-2, all’inizio non è stata facile; malgrado l’equilibrio in campo nella prima parte, la formazione dell’allenatore Mulè, chiude il tempo sotto di due reti, col rigore subito al 20’ da Dalle Case, e il raddoppio a chiusura di Msatfi. Nella ripresa la Sicilia prevale e grazie a Schimmenti del Cantera Ribolla, prima pareggia al 6’, poi raddoppia al 40’ portando in parità la gara. Il gol vincente lo realizza al 42’ Catania del Aci S.Antonio, che regala il meritato successo ai compagni di squadra. Nella seconda gara contro le Marche, il gol del vantaggio arriva nel primo tempo al 11’ con Greco della Santa Sofia, la gara continua con poche occasioni per parte, e nella ripresa, il gol del pareggio al 20’, con un gran tiro direttamente da calcio piazzato di Lombardi. Contro la Lombardia nell’ultima gara finisce 1-1; tutto si decide nella ripresa, al 23’ il vantaggio dei lombardi, dal dischetto Mehmedaj, che non sbaglia e mette in rete. La reazione della Sicilia si fa sentire, e al 32’ è vicino al gol con Toure del Balestrate, ma l’estremo difensore avversario Guarino blocca. Il gol del pareggio arriva al 42’, ci pensa Rinoldo del Favara Academy, ad insaccare e dare per qualche secondo l’illusione al passaggio del turno; infatti la corsa era con la Toscana che pareggiava con la Basilicata 0-0, nei minuti di recupero, Stauciuc sigla una doppietta, che beffa in extremis la Sicilia per differenza reti.

Avvio con due successi e un pareggio per i Giovanissimi, sette punti che valgono il passaggio del turno. L’esordio di sabato porta uno 0-0 con il Friuli V.G., maturato in un clima di non farsi male, da entrambe le squadre. Pochi tiri in porta e le giocate offensive diventano rare. Da segnalare al 18’ il tiro di De Marco della Boeo Marsala a lato, al 31’ il tiro di Ghersetti, bloccato da Caruso della Panormus, e la traversa dei friuliani al 35’ con Gabersini. Nella ripresa occasione al 7’, un tiro in porta di Magro della Meridiana, ben parato dal portiere avversario. Il successo nella seconda gara, porta la firma di Bertella della Meridiana, che al 38’ del primo tempo, insacca di testa il gol partita. Da segnalare un rigore parato a Casucci del Trinacria, al 21’ della ripresa, il tiro dal dischetto intuito e bloccato da Sarti.Giovanissimi vincenti nella terza gara contro la Lombardia, risultato 1-0, per volare nei quarti di finale. Partita vivace malgrado si sia visto solo una rete, le occasioni non sono mancate da una parte e dall’altra, con i portieri a fare gli straordinari; alla fine è il tiro vincente al 3’ nel secondo tempo, direttamente da calcio piazzato di Platania della Jonia Riposto, a decidere la gara. La prossima dei Giovanissimi, che vale la semifinale, mercoledì 17 aprile a Lariano, gara secca contro l’Umbria, alle ore 9.30.

Femminile e Juniores fuori, troppo poco in tre gare, rispettivamente tre sconfitte e un pareggio e 2 sconfitte.

Prima gara da dimenticare per la Juniores, perde 1-0 contro il Friuli, subisce il gol al 33’ del primo tempo, e nulla può a recuperare il risultato. La seconda gara contro le Marche, termina 2-2. Terza e ultima gara, sconfitta per 2-1 contro la Lombardia.

Sconfitte nelle tre gare per la Rappresentativa Femminile, la prima per 2-0 contro il Veneto, la seconda 4-2 contro il Bolzano e la terza 2-1 contro la Lombardia.

Ad assistere alle partite delle Rappresentative Femminile e Juniores, il Presidente del Comitato Regionale Sicilia, Santino Lo Presti.

rociprì